Che accortezze devo avere nello scegliere una ditta di traslochi?
a nostro avviso alcuni suggerimenti risultano fondamentali per poter scegliere una ditta di traslochi e spendere i vostri soldi in maniera corretta.

Diffidate da chi propone offerte senza aver fatto un preventivo. Ogni casa ha arredamenti luoghi di partenza e arrivo diversi. E‘ molto difficile creare un tariffario che vada bene per tutti. Diffidate dal traslocatore della domenica. Nella migliore delle ipotesi potreste guadagnare qualche centinaio di euro, nelle peggiori potreste rimanere traumatizzati per qualche anno. Non sono nuovi casi di furto a seguito di traslochi.

Una ditta di traslochi deve essere iscritta all‘albo dell‘autotrasporto?
Certo! Qualsiasi ditta che effettua un trasporto su strada deve essere regolarmente iscritta all‘albo dell‘autotrasporto. con internet è facilissimo controllare basta collegarsi al sito www.alboautotrasporto.it e verificare che l‘azienda sia presente. Un trasloco effettuato da ditta abusiva può costarvi caro e potreste vedere sequestrata la vostra merce in caso di controllo delle forze dell‘ordine. una volta affidati i vostri beni a un traslocatore/trasportatore abusivo i diretti responsabili sarete voi.

E necessario un sopralluogo?
Secondo noi dovreste esigere un sopralluogo gratuito per stilare un preventivo ad hoc. Una ditta seria solitamente non vi indicherà un preventivo se non avrà visionato i vostri beni da traslocare

Posso fidarmi dei consigli degli amici?
Secondo noi un passaparola positivo è sicuramente un‘ottima pubblicità e vi potrà garantire almeno la serietà di una ditta. confrontate però se l‘esigenza di cui ha usufruito chi vi ha consigliato la società di traslochi è uguale alla vostra. Delle volte si possono trovare ditte specializzate nei traslochi piccoli e in ambito cittadino e magari voi avete bisogno di un trasloco fuori regione o in ambito internazionale.

E‘ necessaria una polizza assicurativa?
Secondo noi bisogna esigere una polizza assicurativa che protegga i vostri beni da possibili rotture. Anche al più scrupoloso degli operai può capitare di sbagliare ma almeno sarete risarciti del danno subito

E‘ possibile avere un servizio tutto incluso?
A nostro avviso bisogna guardarsi da un società di Traslochi che offre un servizio tutto incluso. Una società di trasporti non potrà mai avere al suo interno personale abilitato al collegamento di corrente acqua o gas semplicemente perchè i contratti di lavoro dei suoi dipendenti non lo permettono. Difficilmente un operaio specializzato nel montaggio può essere anche un ottimo imbianchino. Se vi propongono tutto ciò probabilmente lo stanno facendo in maniera abusiva e sottopagando il proprio personale. Ciò che che una ditta seria può fare è quello di segnalarvi artigiani specializzati che avrà selezionato per voi.

Chi mi propone uno sgombero deve avere delle autorizzazioni?
Solitamente si pensa che le ditte che reclamizzano gli sgomberi non debbano avere nessuna utorizzazione.In realtà qualsiasi azienda che effettua un trasporto su strada sia pure di materiale da buttare deve essere iscritto all‘albo dell‘autotrasporto

Che fine fanno i miei mobili da buttare se li affido a una ditta abusiva
Probabilmente la persona che ha ritirato i vostri beni da buttare ma non ha i requisiti per accedere alle piattaforme ecologiche sceglierà tra le varie cose quelle che gli possono servire e butterà il resto in qualche campagna o zona industriale deturpando così il paesaggio e creando inquinamento ambientale

Cosa mi deve rilasciare una ditta di sgomberi?
Una società che effettua sgomberi deve essere iscritta oltre che all‘albo dell‘autotrasporto anche all‘albo gestori rifiuti. Vi dovrà rilasciare un formulario che attesta la natura dei rifiuti (legno plastica ferro ecc)il luogo di partenza e la piattaforma ecologica di arrivo. Le discarice hanno l‘obbligo di controllare che le ditte siano in regola con i permessi e non possono fare accedere chi non lo è. Ricordatevi che se non vi rilasciano il formulario rifiuti probabilmente vi staranno facendo un lavoro abusivo

Step by step..varie in generale
1) Quando ormai il trasloco è diventato un avvenimento certo, redigere una lista di tutti i mobili e le suppellettili da trasportare nella nuova abitazione, le cose che vanno eliminate o regalate; considerate tutti gli ambienti, inclusi box, giardino, terrazzo e cantina.

2) Richiedere un preventivo a più società e preferire le aziende che effettuano sopralluoghi gratuiti con relativa offerta commerciale scritta. I sopralluoghi tecnici si effettuano presso la vecchia e la nuova abitazione, per verificare le condizioni di accesso e movimentazione.
molto importante: verificate che le società scelte siano iscritte alla camera di commercio e abbiano l‘autorizzazioni ad effettuare traslochi o trasporti per conto terzi (link:http://www.alboautotrasporto.it/index.php?option=com_content&view=article&id=291&Itemid=246 ). potreste correre il rischio di vedervi sequestrare tutte le vostre cose dagli organi di polizia nel caso in cui la ditta da voi scelta risultasse abusiva.

3) Nel momento in cui si comincia ad inscatolare e imballare, numerare progressivamente i cartoni specificando il contenuto ed evidenziando l‘ambiente per la futura collocazione. Utilizzare i diversi formati in base agli oggetti da confezionare: i libri andranno riposti nelle scatole piccole (esempio 40X30X30). Indicare le scatole contenenti gli oggetti fragili per evitare che vengano danneggiate durante il trasporto. Fare attenzione al peso delle scatole: evitare di preparare cartoni di peso superiore alla portata (normalmente non dovrebbero superare i 25 Kg).

4) A circa 15 GIORNI dalla data scelta, effettuare la disdetta dei contratti: di affitto (avvisando anche l‘amministratore del conominio), luce, gas, telefono. Recarsi presso l‘anagrafe per il cambio di residenza; presso l‘ASL per la scelta del nuovo medico; presso l‘Ufficio Imposte (in alternativa è possibile inviare una raccomandata) per indicare la variazione.

5) A ridosso del trasloco, indicativamente UNA SETTIMANA PRIMA prima, radunare gli oggetti o lo stretto necessario che possa esservi utile durante l‘ultimo periodo da trascorrere nella vecchia abitazione

6)Prenotare per il giorno seguente alla data del trasloco un intervento tecnico per il nuovo allaccio del gas, un elettricista per il ripristino dei punti luce. Potete affidarvi a noi anche per questo:vi segnaleremo e contatteremo per voi i nostri partner artigiani.

7)Ricordarsi di procurarsi tutte le chiavi relative a eventuali accessi come ad esempio cancelli condominiali

8)Alla VIGILIA del trasloco preparare una valigia contenente lo stretto necessario per i primi giorni successivi al trasloco. Ricordarsi di portare con se gli oggetti di valore e verificare che tutti i mobili oggetto di trasloco siano vuoti.

9)Staccare tutte le utenze e prendere nota dei dati di ultimo consumo. Procurarsi una valigetta d‘emergenza.

Cosa devo evitare durante/dopo i lavori di trasloco?
Durante un trasloco ci sono una serie di accorgimenti che sarebbe opportuno seguire:
1) nel momento in cui preparate le scatole, evitate di inserire prodotti alimentari freschi, facilmente deperibili (verdura, frutta fresca, surgelati). Evitate di imballare le chiavi di casa e i documenti personali;
2) evitate di spostare i cartoni pieni trascinandoli o spingendoli sul pavimento in parquet;
3) non lasciate i contenitori vuoti in posti non protetti dalla pioggia perchè una volta bagnati, i cartoni diventano inutilizzabili;

Quanto tempo prima devo confermare la data scelta per il trasloco?
Prima si da conferma e migliore può essere l‘organizzazione del vostro trasloco. Nei casi in cui bisogna richiedere un‘occupazione suolo diventano necessari almeno 15 gg di preavviso

Come mi organizzo per svuotare le scatole?
Il consiglio è disfare i cartoni secondo un criterio di logica. Seguite quello a voi più adatto: secondo la numerazione cronologica, per esempio, oppure in base all‘ambiente. Vi servirà per evitare di stressarvi ulteriormente.

Quali sono le prime cose da fare dopo il trasloco?
Se non l‘aveste già effettuato, dovreste occuparvi dei nuovi allacci (luce, gas, telefono); procedete poi all‘espletamento delle pratiche burocratiche necessarie ancora inevase e contattate il nuovo amministratore per farsi conoscere.

 
 
 
Come scegliere una ditta di traslochi
Come posso scegliere una ditta di sgomberi?
Prima del trasloco
Cose da non fare
Consigli per il trasloco
Dopo il trasloco
  Semeraro Traslochi S.R.L.
Sede legale: Via Ettore Majorana 6, 20060 Cassina de Pecchi ( Milano ) - Ufficio: Via Pinturicchio 8, 20096 Pioltello
Deposito: Via Brescia 51, 20063 Cernusco S/N - Vl. San Francesco, 5 Pioltello
Tel: 02/92166865 - Fax: 02/92162314 - e-mail: info@semerarotraslochi.it Partita Iva 06934250967
 
Home Page | Azienda | Preventivo | Gallery | Faq & Consigli | Low Cost | Usato | Link | Contatti | Dicono di Noi | Altri Servizi | Privacy | Note legali | Area Riservata

Questo sito utilizza cookie.
Visitando questo sito web si autorizza l' impiego di cookie. Per informazioni dettagliate sull' impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su OK si accetta la nostra Policy sui cookie.


OK  -  "Maggiori informazioni"